CULTURA, “CONVERSAZIONI” DEDICATE ALL'UOMO “PATRIMONIO DA SALVARE”

Venerdì 25 ottobre primo appuntamento, chiude Federica Angeli venerdì 17 gennaio

 

“Uomo: patrimonio da salvare” è il tema scelto per la prima parte delle “Conversazioni”, organizzate dall'Assessorato alla Cultura di Lanciano, che prenderanno il via venerdì 25 ottobre e si concluderanno venerdì 17 gennaio 2020. Questa mattina il programma di appuntamenti è stato presentato nella sala “Benito Lanci” della Casa di Conversazione, alla presenza dell'Assessora alla Cultura Marusca Miscia, del responsabile della segreteria organizzativa delle “Conversazioni” Alessandro Bianco, delle rappresentanti dell'associazione di volontariato “Uomo: patrimonio da salvare” Cristiana Antonelli e Alessandra Di Labio e della direttrice della Casa circondariale Lucia Avantaggiato.

 

Il primo appuntamento è per venerdì 25 ottobre  con l'incontro introduttivo sulle “Conversazioni” a cura dell'associazione “Uomo: patrimonio da salvare” dal titolo “Legalità e dignità…fino alla fine”. Interverranno il sostituto procuratore della Repubblica di Roma, Gennaro Varone su “Libertà e dignità nel fine vita” e il responsabile della Stroke Unit dell'ospedale di Pescara, Gabriele Lombardozzi su “Riflessioni cliniche e bioetiche sul fine vita assistito” (sala “Benito Lanci” ore 18).

 

Venerdì 8 novembre l'associazione culturale “Maria Luisa Brasile” propone l'incontro con Luca Trapanese, il papà single della bimba down che nessuno voleva adottare (sala “Benito Lanci” ore 18).

 

Venerdì 15 novembre l'associazione culturale L’Altritalia in collaborazione con AUSER Volontariato Lanciano e Coordinamento Per la Democrazia Costituzionale – Lanciano, presenta il libro di Carlo Di Marco “Demos e potere, dalle democrazie degli antichi al sogno costituzionale del XX secolo”, Cacucci Editore (sala “Benito Lanci” ore 18).

 

Venerdì 22 novembre le Conversazioni approderanno per la prima volta nella Casa Circondariale di Lanciano, con la presentazione del lavoro dei detenuti e delle volontarie “Memoria ed identità: grandezza e fragilità dell'animo umano”, incontro a cura dell'associazione “Uomo: Patrimonio da Salvare” in collaborazione con la Casa Circondariale (Teatro “Piccolo Fenaroli” del carcere, Villa Stanazzo, ore 14.30, per partecipare è necessario presentare il documento d'identità).

 

Venerdì 29 novembre, l'Assessorato alla Cultura in collaborazione con la Cooperativa Sociale Progetto Vita presenta “Legalità e umanità”, un incontro per ricordare la figura di padre Paolo Cerritelli, frate scomparso nel 2019 e fondatore della comunità di recupero “Progetto Vita” di contrada Pasquini (sala “Benito Lanci” ore 18).

 

Venerdì 6 dicembre, incontro dedicato al contrasto della violenza di genere, “Fragilità strumento di rinascita: storie di contrasto alla violenza di genere”, con la testimonianza di suor Carla Venditti e intervento dell’associazione Dafne Onlus di Lanciano (sala “Benito Lanci” ore 18).

 

Venerdì 13 dicembre doppio appuntamento nella sala “Benito Lanci”: alle ore 10 premiazione del Concorso Nazionale “Lettere d’Amore dal Carcere”, con il patrocinio del Presidente della Repubblica, a cura della Casa Circondariale di Lanciano e con la partecipazione delle scolaresche; alle ore 18 incontro aperto alla cittadinanza sullo stesso tema promosso dall'associazione “Uomo: patrimonio da salvare”.

 

Venerdì 10 gennaio 2020, la casa editrice “Menabò” presenta il libro “L’autoeducazione del maestro. Vita di Umberto Postiglione”, di Edoardo Puglielli (sala “Benito Lanci” ore 18).

 

Giovedì 16 gennaio grande chiusura della prima parte delle “Conversazioni” con la presentazione del nuovo libro di Federica Angeli, “Il Gioco di Lollo” (Baldini&Castoldi Editore), la lotta alla mafia di Ostia della giornalista di Repubblica raccontata dal figlio primogenito (Teatro Fenaroli, ore 18).

 

venerdì 17 gennaio alle ore 10, Federica Angeli la giornalista nominata nel 2016 dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella “Ufficiale della Repubblica” per le sue inchieste giornalistiche, incontrerà gli studenti degli istituti superiori nell'aula magna del Palazzo degli Studi “Marcello De Cecco” di Lanciano.

 

“Il titolo della quarta edizione delle Conversazioni nasce dal progetto "Uomo: patrimonio da salvare" che l'omonima associazione ha portato avanti dentro le mura del carcere di Lanciano. L'obiettivo è quello di rendere lo strumento della lettura un mezzo per generare inclusione, per superare un disagio: quel progetto, riconosciuto dal Ministero e dal Cepell quale vincitore del primo premio nazionale per la categoria "comunità, case di cura, case circondariali" è diventato un asset fondamentale per la costruzione di tutta la programmazione culturale dell'amministrazione per l'anno 2019 2020, non solo delle Conversazioni. Esprimo grande soddisfazione per un programma pensato e realizzato per aprire la città all'arte dell'incontro e del dialogo, che quest'anno per la prima volta varcherà la soglia di altri luoghi di incontro oltre quello "canonico" della sala "Benito Lanci" della Casa di Conversazione”, sottolinea l'Assessore alla Cultura Marusca Miscia.

More in this category: « Stagione Teatrale 2019/2020

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.