XVI edizione il Festival del teatro Dialettale 2018/2019 - premio Maschera d’oro città di Lanciano

Torna, dal 9 dicembre fino al 24 marzo 2019, il Festival del teatro Dialettale – premio Maschera d’oro città di Lanciano. Il festival, giunto alla sua sedicesima edizione, presenta un programma di spettacoli molto ricco, con sette appuntamenti, tutti al teatro ‘Fedele Fenaroli’ di Lanciano e sempre di domenica alle ore 17.

Il primo spettacolo ci sarà domenica 9 dicembre alle 17 con la compagnia ‘Gli ignoti’ di Napoli che metterà in scena ‘Vecchi Merletti e caffè corretti’ di Roberta De Martino. Come da tradizione, ci saranno tre premi che verranno assegnati tramite la votazione del pubblico possessore di un abbonamento: il premio ‘Maschera d’oro’ verrà assegnato alla compagnia più votata; la seconda classificata avrà il premio ‘Maschera d’argento’. Anche il terzo classificato riceverà il premio ‘Maschera d’argento’.

Per sottoscrivere un abbonamento, si possono chiamare i numeri 3398201983 e 0872 714755. L’abbonamento per il primo settore costa 75 euro; primo settore ridotti, invece, ne costa 63. Per il secondo settore il costo dell’abbonamento è di 55 euro, ridotto 50. Gli abbonamenti prenotati telefonicamente potranno essere ritirati al botteghino del teatro Fenaroli nei seguenti giorni: 7 e 8 dicembre, mattina: dalle ore 9:30 alle 12:30, pomeriggio: dalle 16 alle 19.
E’ possibile acquistare anche il biglietto per il singolo spettacolo: primo settore 12 euro, ridotto 10. Secondo settore 10 euro, ridotto 8 euro. Infine c’è anche la biglietteria online del circuito ‘Ciaotickets’.
Riduzioni per i possessori della fidelity card Le Vie del Commercio, soci dell'Università della Terza età, soci di compagnie teatrali amatoriali, soci della BCC, studenti e ragazzi fino a 13 anni, ultrasessantacinquenni.

Prevendita biglietti dal 19 novembre presso:
MAIL EXPRESS POSTE PRIVATE
Via Santo Spirito, 36/38, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872/717808

VENDITTI MUSICA
Corso Trento e Trieste, 143, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 712983

TABACCHERIA BRUNO
Via S.Spirito, 119 C.Comm.le La Fontana (Oas, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 716773

SANGRITANA VIAGGI & VACANZE
Via Dalmazia, 9, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 708204

BITRAVEL
Vicolo Ferro di Cavallo, 15, 66034, Lanciano (CH)
66034 Lanciano (CH) +39 0872 717454

Online su https://www.ciaotickets.com/abbonamento/xvi-festival-nazionale-teatro-amatoriale-dialettale-maschera-doro-lanciano

Read more...

Stagione Teatrale 2017/2018

Con la Stagione 2017/2018 si dà l’avvio alla collaborazione tra il Teatro Comunale Fedele Fenaroli di Lanciano e l’ACS Abruzzo Circuito Spettacolo, circuito multidisciplinare abruzzese per la distribuzione dello spettacolo dal vivo, con l’obiettivo di unire le forze per una proposta culturale sempre attenta alle esigenze di un pubblico affezionato e competente come quello dello storico Teatro.

Il ricco cartellone, frutto di un accurato lavoro di vaglio e selezione operato in stretta collaborazione con produzioni di grande qualità, titoli che sapranno coinvolgere il pubblico del Fenaroli, come tra gli altri Le Serve, Una giornata particolare, Le nostre donne e interpreti di grande rilievo tra cui Francesco Pannofino, Giulio Scarpati, Anna Bonaiuto, Umberto Orsini, Vinicio Marchionni e tanti altri per una stagione tutta da vivere.

Sarà riproposto inoltre il laboratorio di formazione teatrale rivolto agli studenti delle scuole superiori della città che prevede incontri con gli attori degli spettacoli di prosa.

Un’attività didattica che troverà il suo completamento nella produzione di recensioni da parte dei ragazzi che saranno pubblicate sul sito del Teatro Fenaroli.

Il Cartellone si arricchisce, come è ormai tradizione, delle rassegne di Teatro Dialettale, Teatro della Memoria e Teatro Ragazzi per un’offerta complessiva di 28 spettacoli.

L’attività del Teatro Fenaroli di Lanciano da anni ormai si contraddistingue non solo per la qualità degli spettacoli di prosa selezionati dalla migliore offerta nazionale, ma soprattutto per lo straordinario dinamismo delle numerose associazioni culturali e dell’attività didattica degli istituti superiori.

Un esempio unico di produzione culturale che unita all’attività delle istituzioni musicali e alle numerose tradizioni e alla ricchezza storica della città, hanno indotto l’Amministrazione a candidare Lanciano quale capitale Italiana della Cultura per l’anno 2020.

Sarà potenziata l’attività di comunicazione via WEB e Social che già da anni pone il Teatro Fenaroli all’avanguardia fra le istituzioni teatrali abruzzesi e che registra ogni anno migliaia di followers e un interscambio continuo di informazioni e feedback con il pubblico.

Il servizio prevede inoltre la biglietteria on line sempre accessibile con possibilità di acquistare i biglietti per qualsiasi spettacolo della stagione di Prosa e Dialettale.

 

Stagione Teatrale 2017/2018

RINNOVO ABBONAMENTI PROSA: 4 e 6 novembre 2017
VENDITA NUOVI ABBONAMENTI PROSA: dal 7 novembre 2017
VENDITA BIGLIETTI PROSA: dal 7 novembre 2017

RINNOVO ABBONAMENTI TEATRO DIALETTALE: 31 ottobre/2 novembre 2017
VENDITA NUOVI ABBONAMENTI DIALETTALE: 3, 4 e 5  novembre 2017
VENDITA BIGLIETTI DIALETTALE: dal 3 novembre 2017


Orario botteghino: dalle 16.30 alle 19.30 nei due giorni precedenti lo spettacolo (oltre al giorno della rappresentazione). Per gli spettacoli domenicali il botteghino sarà aperto a partire dalle 15.30.
BIGLIETTI ONLINE per spettacoli di prosa e dialettale SEMPRE DISPONIBILI su www.teatrofenaroli.it nei punti vendita autorizzati (elenco disponibile sul sito i-ticket.it) oppure scaricando la  APP “Abruzzo dal Vivo”.

Read more...

Stagione Teatrale 2016/2017 - Il cartellone di prosa

Al via la nuova stagione teatrale di prosa del Teatro Fenaroli di Lanciano con sei spettacoli in programma.

Presentato il 25 novembre presso la Sala Studi dell'Ente Fiera a Lanciano il cartellone di Prosa della Stagione Teatrale 2016/2017 dal Sindaco del Comune di Lanciano, Mario Pupillo, dall'Assessore alla Cultura Marusca Miscia e da Gabriele De Guglielmo della Compagnia dell'Alba di Ortona.

Il sipario del Fenaroli si alzerà il 2 dicembre 2016 alle 21.00

con un travolgente musical “Tutti insieme appassionatamente” regia e coreografie di Fabrizio Angelini, direzione musicale Gabriele De Guglielmo, produzione Compagnia dell’Alba-TSA, che sarà replicato il 3 dicembre alle 21.00 e il 4 dicembre alle 18.00. Si tratta di una storia senza tempo, dal fascino un po' retrò, ma con la capacità di provocare forti emozioni di vario tipo: questo è Tutti insieme appassionatamente, musical diretto da Robert Wise ispiratosi al libro autobiografico The Trapp family singers di Maria Von Trapp.

A seguire il 18 dicembre una produzione del Teatro Stabile dell’Aquila “China doll – Sotto scacco” con Eros Pagni per la regia di Massimo D’Alatri; scritta per Al Pacino, China Doll ha debuttato a Broadway a fine 2015. L’autore David Mamet descrive i mali della società contemporanea, menzogna, falsità e sopraffazione, espressi da individui odiosi e arrivisti, portando in scena gli intrighi del mondo della politica e della finanza attraverso le strategie elaborate da un uomo potente e senza scrupoli. Intrighi che, che nella loro diabolica ideazione, si ritorceranno contro di lui.

Il nuovo anno vedrà il 9 gennaio Paola Quattrini in scena insieme a Selvaggia Quattrini con “Camera con vista”, per la regia di Stefano Artissunch; per la prima volta sui palcoscenici italiani lo spettacolo tratto dal romanzo di Edward Morgan Forster, noto al pubblico per il film di James Ivory vincitore di tre premi Oscar. Lo scenario lussureggiante di una primavera fiorentina, l’incontro tra Lucy, giovane attenta alle convenzioni della buona borghesia inglese, e George, ragazzo agnostico ed anticonformista, capace di vedere e percepire la realtà dietro le apparenze.

Il 25 gennaio si prosegue con un brillante spettacolo di e con Michele La Ginestra “Mi hanno rimasto solo”; il protagonista accompagnato da tre coriste ed un pianista, gioca con un palcoscenico vuoto e racconta al Teatro il suo sogno: poter interpretare ogni sera un personaggio diverso. Il Teatro lo ascolta e decide di diventare suo complice; apre il cassetto dei ricordi e gli fa trovare testi, costumi, musiche, per realizzare il suo spettacolo. Da un omaggio di Ettore Petrolini dei primi del ‘900, comincia questa “cavalcata” teatrale fatta di pezzi inediti filastrocche personaggi interazioni con il pubblico che diventa quindi protagonista dello spettacolo

Non poteva mancare un grande classico del teatro napoletano di Eduardo De Filippo: “Filumena Marturano” con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses, regia di Liliana Cavani, in scena il 7 febbraio. Siamo davanti al testo di Eduardo più rappresentato all’estero, ispirato da un fatto di cronaca dal quale Eduardo ha costruito una delle più belle commedie dedicata alla sorella Titina. È la storia di Filumena Marturano e Domenico Soriano: lei è caparbia, accorta, ostinata contro tutto e tutti nel perseguire la propria visione del mondo, con un passato di lotte e tristezze, decisa a difendere fino in fondo la vita e il destino dei suoi figli.

A chiudere la stagione di prosa sarà il 27 febbraio lo spettacolo con Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere: “Il padre” di Florian Zeller per la regia di Piero Maccarinelli. La forza di questa pièce consiste nel saper raccontare col sorriso e con ironia, delicatezza e intelligenza, lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone. Con grande abilità l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui il nostro protagonista incappa, il quale perdendo a poco a poco le sue facoltà logico-analitiche e non riuscendo più a distinguere il reale dall'immaginario, ci coinvolge con grande emozione in questo percorso dolorosamente poetico.

Rinnovo abbonamenti Prosa: 28 e 29 novembre
Nuovi abbonamenti e biglietti: dal 30 novembre
Orario botteghino: 16.30/19.30

Confermato anche quest’anno il bellissimo e seguitissimo laboratorio di formazione teatrale rivolto agli studenti delle scuole superiori della città, che saranno coinvolti dai protagonisti degli spettacoli di prosa in occasione degli incontri previsti per discutere, commentare e riflettere.

Gli spettacoli rivolti ai più piccoli appassionati di teatro sono programmati tra febbraio e marzo 2017, quando il Teatro Stabile d’Abruzzo porterà al Fenaroli la rassegna di teatro per ragazzi, che ogni anno riscuote notevole successo.

Il cartellone 2016/2017 del Fenaroli comprende, come di consueto, la XIV Edizione del Festival del Teatro Dialettale “Premio città di Lanciano - Maschera d’Oro”, organizzato dall’Associazione Amici della Ribalta di Lanciano, con 10 spettacoli portati in scena da compagnie di Abruzzo, Lazio, Campania, Toscana, Molise ed Umbria. Il festival conferma la sua qualità e capacità di attrarre tanti appassionati nelle domeniche pomeriggio autunno-invernali, proponendo le migliori compagnie italiane e abruzzesi. E’ un cartellone ormai consolidato, che è patrimonio della nostra città e prestigioso palcoscenico italiano di compagnie provenienti da tutta Italia.

-------------------------------

Per informazioni: 0872/713586 - 0872/717148 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.teatrofenaroli.it

 

Read more...

XIV Festival del Teatro Dialettale

Stagione teatrale 2016/2017
XIV Festival del Teatro Dialettale - Premio città di Lanciano - “Maschera d’oro”

Il Cartellone del Teatro Fenaroli di Lanciano si aprirà il 6 novembre alle ore 17.00 con il primo spettacolo della XIV Edizione del Festival di Teatro Dialettale.

Il RINNOVO degli abbonamenti alla stagione di teatro dialettale sarà possibile SOLO giovedì 3 novembre dalle 16.30 alle 19.30; i nuovi abbonamenti ed i biglietti saranno in vendita venerdì 4 e sabato 5 novembre secondo il medesimo orario. Apertura botteghino domenica ore 15.30.

Il botteghino del Teatro sarà aperto due giorni prima di ogni spettacolo di teatro dialettale dalle ore 16.30 alle ore 19.30 e la domenica dello spettacolo dalle ore 15.30 fino ad inizio spettacolo

Per informazioni: 0872713586 

Si è svolta il 5 novembre a Lanciano la conferenza stampa di presentazione della XIV edizione del Festival del Teatro nazionale dialettale premio maschera d’oro città di Lanciano. Un appuntamento divenuto un classico per tutti gli amanti del teatro che da sempre accorrono nei pomeriggi invernali al Fenaroli; negli ultimi due anni i numeri parlano chiaro più di 100 abbonamenti venduti con una presenza costante di circa 200 spettatori a spettacolo. Grande soddisfazione per l’associazione Amici della Ribalta e per il suo presidente Ermanno Di rocco che da sempre con grande dedizione e spirito di sacrificio organizzano il festival visionando le opere delle compagnie che fanno domanda per partecipare alla rassegna, solo quest’anno più di 50 dvd, tutti di prestigio, 9 quelli selezionati provenienti da Abruzzo, Lazio, Campania, Toscana, Molise ed Umbria più una fuori concorso che chiuderà al rassegna il 26 marzo 2017 quando a calcare il palco del Fenaroli saranno i ragazzi dell’Aquilone dell’associazione ANFASS di Lanciano che porteranno in scena Il Malato Immaginario. Per questa ragione presente stamane anche l’assessore alle politiche sociali  Dora Bendotti che ha espresso tutta la sua soddisfazione per questo progetto che fa del teatro una palestra di vita accessibile ed aperta a tutti. Intervenuta telefonicamente anche l’assessore alla cultura Marusca Miscia che ha assicurato la sua presenza alle piéce ed ha ancora una volta voluto ringraziare “Gli amici” per il grande regalo che fanno alla cultura della città ospitando tante tradizioni, idiomi e culture teatrali diverse eppur simili dalla nostra.

La giuria oltre che composta dal pubblico presente in sala è quest’anno formata da : Celestina Ciarelli Presidente, Raffaella Tenaglia Lilia Giangregorio, Franca Di Vincenzo e Pasqualino Pischedda (selezionato per la giuria perché da 14 anni non ha mai perso uno spettacolo della rassegna)

L’appuntamento è per domenica 6 novembre alle 17  con il primo appuntamento “Filumena Marturano” degli amici dell’arte di Lucera.

Read more...
Subscribe to this RSS feed